Tecarterapia Indiba Activ

Azione mirata e selettiva

Indiba Activ

Il sistema Tecar associa due modalità, resistiva e capacitiva, che agiscono in modo selettivo e complementare.

La modalità capacitiva agisce specificatamente sui tessuti molli (muscoli, sistema vascolo/linfatico, etc.).
In modalità resistiva, invece, il trattamento coinvolge esclusivamente i tessuti a maggiore resistenza (ossa, cartilagini, grossi tendini, aponeurosi).
Concentrando l’intervento su una tipologia di tessuto, con l'apparecchiatura capacitiva/resistiva il terapista può costruire un programma di cure dettagliato, che si articola in tre macro fasi:
- distensione propedeutica;
- attività sui tessuti fibroconnettivali e ossei;
- recupero del tono muscolare.

Le Apparecchiature

Tecarterapia Indiba Activ

La terapia Tecar si basa su una tecnologia d'avanguardia che, grazie alla sua capacità di riattivare i meccanismi autoriparatori dell'organismo, ha cambiato il modo di operare e le prospettive in fisioterapia: applicabile in tempi molto ravvicinati al trauma, ripetibile anche più volte al giorno grazie all'assenza di controindicazioni ed effetti collaterali, ha dimezzato i tempi di recupero motorio, garantendone durata e stabilità dello stesso. La tecnologia Tecar si avvale di un apparecchio – un generatore di onde hertziane - che sfrutta una forma di interazione elettromagnetica che fa riferimento al modello del condensatore, realizzando correnti di spostamento di cariche elettriche presenti all'interno dei tessuti sotto forma di ioni. Lo strumento funziona con due diverse modalità: quella capacitiva e quella resistiva, attraverso due diversi tipi di elettrodi. Con l'elettrodo capacitivo, rivestito di materiale isolante ceramizzato l'azione viene concentrata nella zona muscolare, con l'elettrodo resistivo, non rivestito di materiale isolante, l'azione si sviluppa nei punti più resistenti dei tessuti (ossa, tendini, legamenti). A differenza di molte altre forme di terapie elettromedicali, i vantaggi della Tecar derivano dal fatto che la corrente non è presente per contatto diretto, ma come movimento di attrazione e repulsione delle cariche elettriche. Questo meccanismo d'azione crea una forte stimolazione a livello cellulare, innescando i naturali processi riparativi dell'organismo, e in sostanza, induce il paziente a collaborare alla sua stessa guarigione. La biostimolazione dei tessuti genera una forte vasodilatazione con un incremento della circolazione sanguigna, la scomparsa del dolore, la riduzione della contrattura muscolare, il riassorbimento degli edemi. A coadiuvare l'azione dell'apparecchiatura esiste anche una linea di prodotti Tecar che permettono una maggiore efficacia e resa dell'applicazione, completandone e prolungandone l'azione.

La Riabilitazione

Marathon Sport Center, Brescia, programmi di allenamento

I tempi sono ridotti, i risultati immediati e stabili, perché basati sulla stimolazione e il rafforzamento delle intrinseche capacità riparative dei tessuti.

Già dopo la prima applicazione sono stati constatati:
- Immediato sollievo dal dolore.
- Precocità di mobilizzazione.
La Tecar ha tre caratteristiche principali:
- Cessione di energia biocompatibile, attiva sulle soglie energetiche del metabolismo cellulare e subcellulare.
- Efficacia terapeutica anche sui tessuti poco reattivi per la loro natura fibrotica e resistente ai trattamenti.
- Specificità di azione in base alla tipologia del tessuto (muscolare e/o fibroconnettivale) connessa alla duplice modalità tecnologica capacitiva e resistiva.

La Terapia

La Tecar è una nuova forma di terapia ed è considerata una novità assoluta nel mondo della prevenzione degli infortuni e della riabilitazione. È un metodo di cura semplice e non invasivo che accelera i tempi di recupero dell'organismo dopo un infortunio. Già apprezzata nel mondo dello sport di alto livello, dove viene utilizzata da tempo come metodo fisioterapico d'avanguardia, la Tecar si sta diffondendo rapidamente anche ad altri settori della medicina ed è oggetto di continue sperimentazioni.
La sua efficacia è documentata dai risultati clinici degli studi prodotti da numerose università internazionali e italiane.
Share by: